DDL CONCORRENZA APPROVATO DAL SENATO : OBBLIGHI PER I PROFESSIONISTI

Il maxiemendamento del Governo al (Ddl n. 2085/2017 approvato al Senato e ora passato alla Camera, al fine di favorire la trasparenza delle informazioni nei confronti dell’utenza,  introduce nuovi obblighi per i liberi professionisti afferenti i rapporti con il committente e più precisamente :
1.  comunicare preventivamente in forma scritta, cartacea o digitale, l’ammontare del compenso dovuto per la prestazione professionale (preventivo)
2. i titoli posseduti e le eventuali specializzazioni conseguite (credenziali).
3. Le condizioni generali delle polizze assicurative devono garantire un periodo di ultrattività della copertura per le richieste di risarcimento a valere entro i dieci anni successivi dalla scadenza e riferite a fatti verificatisi nel periodo di copertura della polizza. Precisamente “In ogni caso, fatta salva la libertà contrattuale delle parti, le condizioni generali delle polizze assicurative di cui al periodo precedente prevedono l’offerta di un periodo di ultrattività della copertura per le richieste di risarcimento presentate per la prima volta entro i dieci anni successivi e riferite a fatti generatori della responsabilità verificatisi nel periodo di operatività della copertura. La disposizione di cui al periodo precedente si applica, altresì, alle polizze assicurative in corso di validità alla data di entrata in vigore della presente disposizione. A tal fine, a richiesta del contraente e ferma la libertà contrattuale, le compagnie assicurative propongono la rinegoziazione del contratto al richiedente secondo le nuove condizioni di premio”.
I documenti di riferimento possono essere richiesti dagli Iscritti alla Associazione all’indirizzo mail centrostudi.aspera@gmail.com

One Response to DDL CONCORRENZA APPROVATO DAL SENATO : OBBLIGHI PER I PROFESSIONISTI

  1. francesco30945 ha detto:

    è indispensabile che siano riproposti i minimi tariffari inderogabili ai quali,anche il Magistrato, deve obbligatoriamente, attenersi

Lascia un commento


Hit Counter provided by technology news

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close