PERITI AGRARI : NOTIZIE FLASH

PUBBLICAZIONE NUOVO MODELLO UNICO ISTANZA
L’Agenzia delle Entrate rende noto, agli Ordini e Collegi Professionali del Lazio e quindi dell’intero Paese che, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è stato pubblicato il nuovo modello unico delle istanze per cui si ritiene opportuna la lettura del testo integrale di seguito pubblicato.

AG ENTRATE

RINNOVO CONSIGLIO COLLEGIO
Il Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Rovigo è stato rinnovato e dopo l’insediamento avvenuto il giorno 30 ottobre 2018 le cariche risultano essere :
CONSIGLIO
Presidente: Pezzuolo Massimo
V1ce Presidente: Simeoni Pasqualino
Segretario: Chieregato Michele
Tesoriere: Ferrighi Giorgio
Consigliere. Bombonato Bernardo
Consigliere: Rezzadore Ganfranco
Consigliere: Salvan Lorenzo
Collegio dei Revisori dei Conti
Presidente: Viviani Guseppe
V{Ce Presidente: Previato Davide
Membro Effettivo: Ferrighi Guliano
Membro Supplente: Finotello Emanuela
al neo eletto Gruppo un sentito augurio di buon lavoro.

BONUS VERDE
La legge di stabilità 2019 ha prorogato le detrazioni c.d. del bonus verde per giardini e terrazze che spettano ai contribuenti che posseggono un immobile nel quale sono state effettuate spese per :
-“sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
– coperture a verde e di giardini pensili.

(per ulteriori informazioni contattare centrostudi.aspera@gmail.com)

CORSO DI AGGIORNAMENTO
Il Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Roma organizza un corso di aggiornamento per i Tirocinanti chiamati a sostenere l’esame di abilitazione all’esercizio della libera professione di Perito Agrario sessione unica 2018 che si svilgerà come da programma ritraibile al link https://www.peritiagrariroma.it/wordpress/?p=1442 ……….

CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI CON I RICERCATORI DI CRPA LAB A ECOMONDO 2018
Nel corso dell’edizione 2018 di Ecomondo – Green & Circular Economy, che si terrà a Rimini dal 6 al 9 novembre 2018, i ricercatori del CRPA Lab saranno presenti in molte iniziative.
CRPA-a-Ecomondo-2018-01

CORSO ISPETTORE BIOLOGICO
Si porta a conoscenza che il corso per ispettore in ambitoagricoltura biologica, organizzato in collaborazione con il Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari di Roma con la copertura scientifica del CSQA , realizzato nella prima fase i giorni 1 e 2 ottobre u.s. proseguirà nella fase conclusiva dal 14 al 18 gennaio 2019 sempre a Roma ma nella sede del CSQA.

USI CIVICI A TRENTO
Il 22 e 23 ottobre p.v. presso il Dipartimento di lettere e filosofia dell’Università di Trento , come da programma allegato, avrà luogo il convegno  “II. Confinatura d’altura
USI CIVICI Confinazionidaltura

LAZIO: EQUO COMPENSO
La Giunta regionale ha approvato un ordine del giorno, prima firmataria la  presidente della IX Commissione regionale lavoro e formazione, che la impegna, nel caso di affidameni di incarichi a professionisti,  ad adottare  il principio dell’equo compenso dei professionisti.

BASILICATA : TUTELA DEI IBERI PROFESSIONISTI
L’ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Basilicata ha presentato alla prima Commissione Consiliare una proposta di legge regionale a tutela dei liberi professionisti e di contrasto all’evasione fiscale

GAS SERRA
L’ISPRA ha realizzato uno studio dal titolo Emissioni nazionali di gas serra: indicatori di efficienza e decarbonizzazione nei principali Paesi Europei che, analizzando i sisetmi di vari Paesi,  individua in quello italiano uno tra i più efficienti d’Europa e a minor impatto ambientale in termini di emissioni di gas serra.

PRIMO SOCCORSO NEI LUOGHI DI LAVORO
Sul sito internet dell’INAIL è stato pubblicato un nuovo manuale, dal titolo “Il primo soccorso nei luoghi di lavoro” e realizzato da un team di ricercatori del Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale (Dimeila), che contiene tutte le informazioni pratico-organizzative necessarie per affrontare le emergenze e limitare le conseguenze più gravi degli infortuni, sulla base del quadro normativo italiano e delle più recenti linee guida internazionali.
Uno strumento didattico, quindi, pensato come supporto della formazione degli addetti, per favorire la comprensione delle principali manovre salvavita.

DENUNCIA INAIL IN AGRICOLTURA SOLO ONLINE
Dal  9 ottobre, come da circolare INAIL  37 del 24 settembre 2018, le denunce di infortunio in formato cartaceo non sono più accettate in quanto dal  1° ottobre u.s. è utilizzabile i servizio telematico di denuncia/comunicazione di infortunio online per i datori di lavoro del settore agricolo e diviene l’unica modalità utilizzabile grazie al percorso informatico programmato.
INAIL circolare n 37 del 24 settembre 2018

MEDICINALI ANIMALI
In Italia vendite calate del 30% in 6 anni
Bolla (AISA-Federchimica): “Con la ricetta elettronica attendiamo risultati ancora migliori. Il nemico è l’antibiotico resistenza, ma fra i consumatori paure immotivate sul residuo”
Mondo della veterinaria a confronto alle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona: più consapevolezza, formazione e linee di indirizzo per la salute animale e umana 
Cremona, 21 settembre 2018 –  In Italia nel giro di 6 anni il consumo di medicinali animali è calato del 30% portando un primo importante contributo alla lotta contro l’antibiotico resistenza. Il consumo dovrebbe ulteriormente calare secondo Arianna Bolla, presidente diAISA – Federchimica, sigla che riunisce le aziende farmaceutiche del settore veterinario, grazie a una crescente serie di indirizzi e di misure adottate dalla Comunità europea, Ministeri competenti, associazioni di allevatori e veterinari, e tramite uno strumento di prossima introduzione come la ricetta elettronica. «Sicuramente si è andata diffondendo una certa consapevolezza – commenta Bolla anticipando alcuni dei dati che verranno commentati alle prossime Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona dal 24 al 27 ottobre nel corso di un incontro dedicato a farmaci e salute animale e umana -. A partire da cinque anni fa si è iniziato a raccogliere dati, disponibili da parte degli Stati membri, sulla quantità di antibiotici utilizzata in veterinaria.Per l’Italia quelli di cui parliamo, comunque, è bene precisare sono dati di vendita, forniti dalle aziende, che potrebbero quindi non combaciare perfettamente con le reali quantità poi utilizzate».
CONSAPEVOLEZZA CRESCENTE. Un segnale comunque positivo e un tema sul quale il mondo della veterinaria e della zootecnia intende continuare a lavorare: «Si è sviluppata una maggiore consapevolezza su cosa fare per rendere più responsabile l’utilizzo degli antibiotici in campo animale – continua Bolla -. È bene ricordare che quando un animale si ammala è giusto, oltre che etico, curarlo: per questo è bene ribadire l’importanza dell’uso responsabile dell’antibiotico “quando serve, quanto serve”. Questi dati corrispondono in ogni caso a un primo importante risultato, soprattutto se pensiamo che insieme alla Spagna e a Cipro, l’Italia è uno degli Stati che risulta uno dei maggiori utilizzatori di antibiotici in campo animale. Dalle considerazioni di cinque anni fa sono scaturite una serie di azioni da parte del Ministero, con organi di sorveglianza, con linee guida specifiche, oltre che con l’impegno diretto di alcune associazioni di produttori di carne che hanno fissato e rispettato obiettivi di riduzione. In generale c’è stato un maggiore impegno da parte di tutta la filiera».
I DATI DI VENDITA ITALIANI.  Nel recentissimo report italiano sui dati di vendita dei medicinali veterinari contenenti agenti antimicrobici diffuso dal Ministero, in base alle rilevazioni, nel 2016 si conferma la tendenza alla diminuzione delle vendite totali, pari all’8,4% rispetto al 2015; una riduzione ancor più significativa se si considera il calo del 30% rispetto ai dati del 2010. La diminuzione è associata ad un importante calo della classe delle polimixine, – 42% rispetto al 2015. Altri cali significativi riguardano le classi identificate dalla World Health Organization (WHO) come Critically Important Antimicrobials – Antimicrobici di importanza critica (CIA), ovvero chinoloni, – 26%, fluorochinoloni -20% e cefalosporine di 3ͣ e ͣ4 generazione, – 4%. Si riscontra, infine, una contrazione dell’8% anche per le forme farmaceutiche autorizzate, come premiscele, polvere e soluzioni orali, impiegate principalmente per i trattamenti di gruppo.
CON LA RICETTA ELETTRONICA AZIONI MIRATE SULLE DIFFERENTI SPECIE E TRACCIABILITA’ DEL FARMACO. Ora, con l’ormai imminente introduzione della ricetta elettronica obbligatoria, si aprono scenari che permetteranno un controllo pressoché totale sull’andamento della produzione, della vendita, della distribuzione e dell’effettivo utilizzo dei medicinali. «Oltre alla possibilità di una tracciabilità completa del farmaco – fa notare la presidente di AISA – Avremo completa disponibilità di informazione sull’uso antibiotico, compreso il consumo per specie animali». Particolare non da poco, quest’ultimo, perché a partire dalle caratteristiche del consumo per specie si potranno avviare azioni mirate, ad esempio maggiori controlli, ma soprattutto maggiore formazione agli allevatori e ai veterinari: «Tutto ciò ci permetterà di allevare animali più sani».
CARNE E CONSUMATORI: “TIMORI SUL RESIDUO, MA IL RISCHIO NON C’È”. «Il problema non è il residuo, ma l’antibiotico resistenza»: secondo la presidente Bolla è proprio il tema dell’antibiotico residuo uno dei più grandi fraintendimenti fra veterinaria, industria della carne e consumatori. «Quella sul rischio di residui nella carne è vera disinformazione – spiega – perché ogni farmaco, in medicina veterinaria, viene registrato effettuando studi sui tempi di attesa o sospensione, cioè sul tempo che deve  intercorrere tra l’ultima somministrazione di un medicinale e il momento della macellazione. Registriamo però forti resistenze da parte dei consumatori, forse poca fiducia nei controlli, e quindi timori rivolti soprattutto a questi residui, in realtà assolutamente innocui e in linea tutti gli standard di sicurezza. Altro tema è l’antibiotico resistenza, che porta i medici, in umana, ad avere sempre più spesso a che fare con batteri resistenti. I più pericolosi, però, non arrivano dalla veterinaria. E andrebbe considerato il quadro nel suo complesso, cioè non solo l’utilizzo sugli animali, ma anche il consumo della popolazione. In questo senso ci sono direttive che allo stesso modo spingono verso una limitazione dell’utilizzo. Il settore veterinario, comunque, sta facendo la sua parte, e proprio di questo parleremo a Cremonafiere».
SALUTE UMANA E ANIMALE ALLE FIERE ZOOTECNICHE. Il tema del benessere è legato a doppio filo alla qualità di tutti i prodotti d’origine animale, sia che si parli di allevamenti, sia che si parli di salute dei consumatori. Insieme all’innovazione tecnologica, è questo uno dei focus su cui si concentrano quest’anno le Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, l’evento di riferimento per il mondo dell’agrozootecnia previsto dal 24 al 27 ottobre nei padiglioni di CremonaFiere. Il programma, disponibile sul sito www.fierezootecnichecr.it, è quest’anno arricchito da Agrinnovation Summit, un salone diffuso dedicato all’innovazione, alle soluzioni digitali e alle start-up in ambito agro-zootecnico realizzato con la partecipazione di partner come Wageningen University & Research, Osservatorio SmartAgrifood del Politecnico di Milano e Università di Brescia, Università Cattolica, Aita – Associazione italiana tecnologie alimentari, Crea – Acquacoltura e zootecnia e Crpa – Centro ricerche di produzioni animali di Reggio Emilia.

NOCICOLTURA ITALIANA
Parte da Imola (BO) per diffondersi in tutta Italia attraverso il web
#amoreperlaterra è l’hashtag che accompagna il progetto di promo-valorizzazione dedicato alle Noci Italiane Chandler. Un progetto che parte da Imola (Bo), a cavallo fra Emilia e Romagna, ma che, grazie al web, vuole diffondersi a livello nazionale per sensibilizzare le persone a un consumo consapevole di noci 100% italiane, per sostenere i produttori della nostra penisola che hanno a cuore la genuinità e la bontà del prodotto.
A metà ottobre, infatti, inizierà la raccolta del prodotto all’Azienda Agricola Caci di Imola: 33 ettari di noceto, impiantato nel 2006, per una produzione di circa 1.200-1.400 quintali di noci essiccate, che vengono direttamente lavorate in azienda, per una filiera corta e controllata in tutte le fasi. Per acquistare queste noci a km zero, al costo promozionale di 6 € al chilogrammo (confezione da 2,5 kg per complessivi 15 €, comprese spese di spedizione) basterà collegarsi a www.fruttaebacche.it, sito specializzato nella vendita di frutta secca e disidratata, solo prodotti naturali per uno stile di vita sano.
Le noci possiedono un’alta concentrazione di acidi grassi Omega-3, che contribuiscono al benessere, in particolare riducendo il rischio di malattie cardiovascolari e contribuendo al mantenimento dei normali livelli di colesterolo nel sangue. Inoltre, contengono vitamine e minerali, in particolare la Vitamina E, che contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, e il fosforo, che contribuisce al normale metabolismo energetico.
Chandler è una varietà di noce originaria della California settentrionale selezionata dal prof. W.H. Chandler presso l’University of California U.C. Davis nel 1979. In alcune regioni italiane, tra le quali l’Emilia Romagna, ha trovato un habitat ottimale per prodotti di qualità. Si distingue da altre varietà di noci per alcune caratteristiche ben definite e riconoscibili: frutto ovale, di colore chiaro con leggere sfumature scure, di pezzatura medio-grossa (32 mm e oltre) e guscio liscio e sottile; il gheriglio è molto chiaro, facilmente sgusciabile, di sapore delicato con retrogusto che ricorda il miele.
Frutta e Bacche è un marchio di Euro Company, azienda leader in Italia nel settore della frutta secca e dei frutti disidratati, con oltre 17 mila tonnellate di prodotti venduti, per un totale di oltre 100 milioni di confezioni, realizzate attraverso 28 linee di confezionamento. Da 30 anni Euro Company promuove la cultura della sana alimentazione come primo e fondamentale strumento di tutela della salute e di prevenzione.

STIME IMMOBILIARI E SUCCESSIONE TELEMATICA
E’ il titolo dell’incontro che il 27 settembre si terrà a Frosinone presso la Sala della Provincia organizzato dalla Direzione regionale del Lazio con il patrocinio degli Ordini professionali competenti e tra questi i Periti Agrari e, nell’occasione l’Agenzia delle Entrate presenterà il “Prontuario dei valori catastali degli immobili appartenenti alle categorie speciali e particolari (D ed E)” con richiami alle modalità di presentazione delle dichiarazioni di successioni telematiche.

MODELLI, POLITICHE E STRATEGIE PER IL FUTURO DELLA NOSTRA AGRICOLTURA
E’ il titolo  dell’incontro che il 27 settembre si terrà presso l’ITA di Villa Caprile a Pesaro per  discutere sulla tematica particolarmente vitale del biologico capace di offrire nuove opportunità ai giovani . Durante la tavola rotonda i Periti agrari saranno rappresentati dal Per. Agr. Stefano Bartolucci Presidente del Colelgio dei Periti Agrari di Pesaro.

CONAF : Il consiglio direttivo del CONAF ha eletto i suoi nuovi vertici e dal rinnovo risultano alla Presidenza la Dr.ssa Sabrina Diamanti (dell’ordine di Livorno), alla vicepresidenza la Dr.ssa Marcella Cipriani (dell’ordine di Teramo)e alla segreteria il Dr. Mauro Uniformi (dell’ordine di Roma)
Lo staff di As.Per.A. augura buon lavoro al neoeletto Consiglio Nazionale.

SISTRI : come è noto anche l’impresa agricola soggiace alle regole per lo smaltimento dei rifiuti speciali e, considerato che nel Decreto c.d. “Milleproroghe”  non ne è prevista la proroga riteniamo opportuno ricordare che a far data dal 1° gennaio 2019 il sistema di tracciabilità dei rifiuti diventerà operativo e che quindi è opportuno considerare le implicazioni in azienda che questo comporterà.

PRODUZIONE DEL VINO IN ITALIA : Anche se il brutto tempo ha flagellato in agosto i vitigni Italiani stanno rispondendo bene e ISMEA e l’Unione Italiana Vini prevedono che per la vendemmia 2018, con 49 milioni di ettolitri, saremo i primi produttori al mondo con una crescita prevista del 15%.

NUOVI VOUCHER LAVORO :Il Decreto Dignità ha re-introdotto il voucher lavoro che può essere utilizzato anche dalle imprese agricole per remunerare il lavoro occasionale degli under25, disoccupati, pensionati, percettori del reddito di inclusione o di altre forme di sostegno al reddito.
E’ però opportuno ricordare che l’azienda non deve avere più di 5 dipendenti e che i tempi di utilizzo sono di 10 giorni intercorrenti dalla data di inizio e il monte ore totale del lavoratore.

BIOLOGICO Si comunica che, grazie alla disponibilità del CSQA, sono in calendario alcune Giornate di qualifica/formazione per i Tecnici Ispettori in Agricoltura Biologica per informazioni  https://www.peritiagrariroma.it/wordpress/?p=1442

OPPORTUNITA’ PROFESSIONALI
PROFESSIONALMENTE IMPORTANTE
Diamo notizia delle opportunità cui possono fare riferimento sia i Periti Agrari liberi professionisti che quelli che si occupano direttamente della gestione di aziende agro-zootecniche e forestali:
REGIONE VENETO : Bando per l’erogazione di contributi per investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico alle piccole e medie imprese di montagna –
REGIONE EMILIA ROMAGNA : “Bando per Sostegno alla creazione e al consolidamento di start up innovative – Anno 2018
REGIONE LAZIO : Finanziamenti a tasso agevolato (1%) a sostegno di un piano di investimento o di avviamento di impresa microimprese e a liberi professionisti
(il materiale documentale è stato inviato agli Associati)

IL CODICE DI PREVENZIONE INCENDI
L’INAIL, nell’ambito delle attività di ricerca per il triennio 2016/2018, ha pubblicato il volume “Il codice di prevenzione incendi. La progettazione antincendio. Applicazioni pratiche nell’ambito del d.m. 3 agosto 2015 e s.m.i.” redatto in collaborazione con il Corpo dei Vigili del Fuoco e l’Università degli Studi di Roma “La Sapenza”.
(il materiale documentale è stato inviato agli Associati)

FORMAZIONE FONDOPROFESSIONI
PROFESSIONALMENTE IMPORTANTE
Il Fondoprofessioni, il fondo paritetico  interprofessionale per la formazione continua dei lavoratori degli studi professionali, l’iscrizione al quale è gratuita, ha pubblicato gli avvisi di finanziamento di  nuovi piani formativi  per gli studi che effettuano la  trattenuta dello 0,3% dello stipendio di ogni lavoratore dipendente obbligatoria e girata dall’INPS al Fondo.
Ulteriori informazioni possono essere chieste, in orario mattutino, ai numeri 06/54210661 o tramite mail al seguente indirizzo: email@fondoprofessioni.it .

TECNICO DELLE PRODUZIONI VEGETALI
E’ il titolo del corso professionalizzante e di approfondimento che l’Istituto Tecnico Agrario paritario “Europa Unita” di Grottaferrata (Rm) organizza per quanti vogliono acquisire le competenze nel settore con il riconoscimento della Regione Lazio.
Aspera ed il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati di Roma collaborano alla iniziativa fornendo la consulenza tecnico scientifica e per questo fecondo rapporto l’Istituto riserverà un trattamento di favore agli Iscritti ai due organismi che vogliono partecipare alla iniziativa.


corso EU

COLLEGIO DI GROSSETO
Il Perito Agrario Mirko Cinelli, nuovo Presidente del Consiglio del Collegio dei Periti Agrari di Grosseto che è stato rinnovato per il quadriennio 2018-2022, sarà coadiuvato dal nuovo Consiglio che risulta composto dai periti agrari Roberto Galloni (Vice-Presidente), Alessandro Tincani (Segretario), Valentina Berni(Tesoriere), Vincenza Folgheretti, Amedeo Simoni e Nico Barzagli.

FISCO POST FERIALE
E’ stato posticipato a settembre qualche pagamento di tasse che ricordiamo :
-entro il 15 settembre 2018 si dovranno emettere e registrare le fatture per la cessione di beni con documentazione del trasporto e per l’annotazione del documento riepilogativo delle fatture di importo inferiore ad euro 300 emesse nel mese di agosto;
– il 16 settembre 2018 scade il termine per la trasmissione telematica dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al secondo trimestre 2018;
– il 30 settembre si dovrà procedere alla comunicazione dati relativi allo Spesometro ai fini IVA ed all’eventuale versamenti delle rate della rottamazione delle cartelle esattoriali;

ANCORA SULLA BREXIT E LIBERE PROFESSIONI
La Gran Bretagna sta uscendo dall’Europa e cominciano i primi chiarimenti della Commissione Europea sul riconoscimento delle qualifiche professionali facendo presente che  rimangono validi i titoli professionali conseguiti dai cittadini comunitari prima del 30 marzo 2019.
Dopo tale data la Gran Bretagna sarà considerata Paese  terzo e quindi per il loro riconoscimento si dovrà fare riferimento alla legislazione nazionale dello Stato di appartenenza e dunque è bee che chi possiede una qualifica professionale britannica ne chieda il riconoscimento comunitario.

INNOVAZIONE DEL CATASTO A TRENTO
Il Catasto della provincia di Trento ha già reso disponibile, a titolo gratuito, le planimetrie catastali  di circa 830.000 unità immobiliari scaricabili on-line sia scaricabile che in formato A/3

PRESTAZIONI OCCASIONALI
DECRETO DIGNITA’
:

– per quanto riguarda le misure volte al contrasto al precariato, è previsto che, nel settore agricolo, i prestatori autocertifichino la propria condizione di non iscrizione, nell’anno precedente negli elenchi anagrafici dei lavoratori agricoli all’atto della registrazione presso la piattaforma informatica INPS.
– in materia di spesometro è stato stabilito che la comunicazione dei dati relativi al terzo trimestre 2018 debba essere effettuata entro il 28 febbraio 2019 e lo stesso è stato eliminato per i produttori agricoli assoggettati a regime IVA agevolato

BREXIT E QUALIFICHE PROFESSIONALI
Come è noto il 30 marzo 2019 la Gran Bretagna uscirà dall’Unione Europea e quindi prima di tale data sarà necessario farsi riconoscere le eventuali quaifiche ottenute nel Regno unito e per agevolare tale opportunità la Commissiione Europea ha emanato un documento che invita a tale passaggio ai sensi della Direttiva 2005/36/CE.

Commissione-Ue-Notice-to-stakeholders_professional-qualifications

DISOCCUPAZIONE AGRICOLA
L’INPS, con proprio messaggio ha chiarito che la domanda di disoccupazione agricola, respinta per la prevalenza delle attività nel settore non agricolo da parte del presentatore può essere trasformata in domanda di NASpI, se richiesto dall’interessato entro sessantotto giorni dalla cessazione involontaria dell’attività lavorativa e previa integrazione della documentazione necessaria.

inps Messaggio numero 3058 del 31-07-2018
*****************

PROFESSIONISTI: INCENTIVI
La Regione Toscana per sostenere i liberi professionisti, titolari di partita IVA da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda, essere residente e/o domiciliato in Toscana, essere iscritti ad albi di ordini e collegi,  ha messo a disposizione nuove risorse economiche e ha pubblicato l’avviso pubblico (inviato agli Associati) per partecipare all’assegnazione di voucher a loro riservati . Il tutto trova origine dal decreto n 8874/2018, nato per sostenere e supportare l’autoimprenditorialità e il lavoro autonomo .

*****************

SETTORE AVICUNICOLO
Il Sen. Gian Marco Centinaio, Ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, durante un incontro avvenuto ieri al Mipaaf, a cui ha partecipato anche il sottosegretario alla Giustizia, On. Jacopo Morrone ha ascoltato le richieste presentate da una delegazione di Assoavi (Associazione nazionale allevatori e produttori avicunicoli).

In merito, l’Associazione ha sottoposto alcuni punti nodali per il settore tra cui la riduzione della burocrazia che grava sulle aziende avicunicole, la reintroduzione dei  voucher nel settore agricolo, e l’istituzione di una Cabina di Regia che coinvolga, oltre al Mipaaf, anche il Ministero della Salute. Ci sono poi la questione del mantenimento dei prelievi nei confronti di uova e ovoprodotti provenienti da Paesi terzi, l’esigenza di realizzare campagne educative per promuovere il consumo di uova e la necessità di imporre l’obbligo di indicare per esteso il paese di origine di produzione delle uova nelle piccole confezioni, anche se il prodotto è di provenienza comunitaria.

TURISMO: CENTINAIO INCONTRA ASSESSORI REGIONALI 
Il 18 luglio si è svolto, presso il Mipaaf, un incontro tra il Sen. Gian Marco Centinaio, Ministro delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo e gli assessori regionali del settore turistico. L’evento è stato promosso dal Coordinamento tecnico della Commissione Speciale Turismo e Industria Alberghiera della Conferenza Stato Regioni.
L’occasione è servita per conoscere le diverse realtà territoriali e per porre le basi di una progettazione futura che vedrà una collaborazione molto stretta tra Governo e Regioni.

Il Ministro ha annunciato la sua volontà di stringere un rapporto più diretto con gli assessori regionali, analizzando assieme le singole realtà, contribuendo a rafforzare ciò che sta dando buoni risultati e a migliorare i punti di debolezza. Le esigenze delle Regioni si sono concentrate sulla necessità di attivare una strategia e un’attività promozionale più efficace rispetto al brand nazionale. Per questo motivo, a partire da settembre, Centinaio, ogni quindici giorni, visiterà una regione diversa, incontrando sia gli assessori al Turismo che quelli all’Agricoltura.

 

 

 

 

 

 

 

 

************

MULTUFUNZIONALITA’
Ieri 14 giugno presso il Palazzo Chigi di Ariccia si è tenuto il tavolo tecnico sulla multifunzionalità in agricoltura nella Regione Lazio che, organizzato dall’Assessorato Regionale all’ agricoltura in collaborazione con Arsial e alla presenza degli ordini professionali dei Periti Agrari, Dottori Agronomi e Forestali ed Architetti, ha visto aprire i lavori da parte dell’Assessore on.le Enrica Onorati cui ha fatto seguito l’intervento della dott.ssa Lina Selva Direttore Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Caccia E Pesca.

Per le professioni sono intervenuti il Presidente del Collegio dei Periti Agrari e dei Pwriti Agrari Laureati di Roma, il Presidente dell’Ordine degli Agronomi e Forestali di Roma e di una rappresentante del Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Roma; hanno fatto seguito gli interventi dei rappresentanti delle organizzazioni Sindacali, funzionari del settore decentrato agricoltura di Roma, tutti sul tema di multifunzionalità, diversificazione delle attività agricole, agriturismi, multi-imprenditorialità e normative regionali.

I periti agrari e gli agronomi, oltre che portare i saluti delle Categoria e ringraziato per l’invito, hanno contribuito alla discussione portando il loro contributo sulle tematiche della promozione della filiera e cultura del cibo, ambiente e risorse naturali, rendendo le rispettive Categorie disponibili a collaborare  per future iniziative. L’Assessora ha ringraziato per la disponibilità   e  si è resa disponibile anche per future comuni iniziative.

L’On.le Onorati così si è espressa : “Dirigenti e funzionari delle direzioni regionali Agricoltura e Urbanistica e di Arsial a disposizione dei sindaci, degli uffici tecnici comunali e dei Suap, delle associazioni di categoria e degli stessi ordini professionali per una intensa giornata di lavoro dedicata allo scambio e alla condivisione di tutte le informazioni utili e necessarie in tema di multifunzionalità, diversificazione delle attività agricole, agriturismi, multi-imprenditorialità e normative regionali. Ogni incontro è destinato alla realizzazione di un report condiviso, sulla base del quale proseguire il lavoro dell’amministrazione regionale e di Arsial su “Il Lazio terreno fertile per il nostro futuro” per delineare gli ulteriori passi nel percorso strategico per l’agricoltura.”
Roberto Nataloni

*********************

OBBLIGO DI POS
Il Consiglio di Stato con proprio parere ha bocciato lo “Schema di Regolamento sulle sanzioni amministrative in caso di mancata accettazione dei pagamenti elettronici” messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) negando quindi l’introduzione di una multa di 30 euro per i professionisti che rifiutano i pagamenti elettronici ribadendo che le sanzioni devono essere istituite per legge e non con un regolamento.

*********************

PROPOSTA DI LEGGE PER I PROFESSIONISTI
La vice presidente della Camera Mara Carfagna il 4 giugno ha presentato una proposta di legge per elevare la soglia dei minimi, tassabili al 15%, a 50mila euro , nuovo tetto che “ sarebbe un’autentica iniezione di libertà dal peso eccessivo del fisco per centinaia di migliaia di professionisti, prevalentemente giovani.” Appena in possesso del testo lo pubblicheremo

*********************

CORSO AGGIORNAMENTO A ROMA
LA DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE E LA VOLTURA CATASTALE
è il titolo del Corso di aggiornamento che, a completamento di quello tenutosi nell’anno 2017 , organizzato dal Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Roma  si svolgerà in Via L.Leonardi 4  il giorno 16/06/2018 (ore 9-13) ; il docente sarà sempre il Dott. Guglielmo Guglielmetti.

*********************

NOVA AGRICOLTURA IN VIGNETO
è il titolo del convegno organizzato dalla casa editrice Edagricole, che si svolgerà come da programma allegato ed al qule ha dato il patrocinio e accreditato per i CFP dal Collegio territoriale dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati di Ancona-Macerata e Pesaro.
Nova_Vigneto_21_05_2018_TV (1)

*********************

Dissesto idrogeologico, difesa delle coste, riqualificazione del paesaggio: il 18 maggio a Pesaro giornata di studi sul ruolo dell’ingegneria naturalistica

Quale ruolo può svolgere l’ingegneria naturalistica nella prevenzione e contrasto del dissesto idrogeologico, nella difesa delle coste e nella riqualificazione e tutela del paesaggio? E come condividere buone pratiche e innovazioni in ambito Mediterraneo? Se ne parlerà venerdì 18 maggio, dalle ore 9, all’Hotel Savoy di Pesarohttp://www.pu24.it/2018/05/16/dissesto-idrogeologico-difesa-delle-coste-riqualificazione-del-paesaggio-18-maggio-pesaro-giornata-studi-sul-ruolo-dellingegneria-naturalistica/253452/

****************

ALBERI MONUMENTALI
Il Mipaaf ha pubblicato il primo censimento nazionale degli Alberi Monumentali e sul territorio primeggia la Sardegna …….
Alberi monumentali: la Sardegna è da primato con 285 esemplari

CUMULO PENSIONISTICO GRATUITO
La Gestione Agrotecnici/Enpaia approva la convenzione con l’inps L’organo amministrativo dell’ENPAIA-Gestione Agrotecnici ha approvato il testo di Convenzione con l’INPS per l’applicazione del “cumulo pensionistico gratuito”, autorizzando il Presidente Antonio PIVA alla sottoscrizione dei relativi atti. *In questo modo anche gli Agrotecnici e gli Agrotecnici laureati potranno godere dei relativi benefici.
Speriamo che anche per i Periti Agrari si arrivi a tale accordo
* documento già inviato agli Associati ad As.Per.A.

CONCORSO PER GUARDIE FORESTALI
La provincia di Trento bandsce un concorso per Guardie Forestali destinato anche ai Periti Agrari (scadenza 27 aprile p.v.)
Per ulteriori informazioni, si veda la pagina al link :  http://www.concorsi.provincia.tn.it/concorsi_indeterminato/-Nuovi/pagina287.html

REQUISITI DEI PRODOTTI FITOSANITARI
Il Ministero della Salute ha emanato il Decreto 22 gennaio 2018, n. 33 (GU n.88 del 16-4-2018) * che entrerà in vigore a far data dal 1 maggio 2018 concernente il regolamento sulle misure e sui requisiti dei prodotti fitosanitari per un uso sicuro da parte degli utilizzatori non professionali.
* documento già inviato agli Associati ad As.Per.A.

ASSICURAZIONI IN AGRICOLTURA
Il Decreto Legislativo 26 marzo 2018, n. 32 (GU n.86 del 13-4-2018) che entrerà in vigore il 28-4-2018* modifica il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, in attuazione dell’articolo 21 della legge 28 luglio 2016, n. 154. Modificando ed aggiungendo terminologie più adatte al momento rispetto alle avversita’ atmosferiche assimilabili a calamità naturali o eventi di portata catastrofica, da epizoozie, da organismi nocivi ai vegetali, nonche’ ai danni causati da animali protetti ed ai contratti assicurativi ed eltre modifiche attinenti la materia assicurativa.
* documento già inviato agli Associati ad As.Per.A.

*************

RISCHIO PROFESSIONALE EX DLGS 81/2008
DENOMINAZIONE ATECO:
CONSULENZA AGRARIA FORNITA DA AGROTECNICI E PERITI AGRARI : CODICE ATECO: 74.90.12
CATEGORIA DI RISCHIO : La categoria di rischio viene utilizzata per la valutazione degli adempimenti obbligatori nell’ambito della sicurezza del lavoro. La sottocategoria “Consulenza agraria fornita da agrotecnici e periti agrari” è classificata a RISCHIO BASSO

***********

INPS: ALIQUOTE CONTRIBUTIVE AZIENDE AGRICOLE
Con Circolare del 9 marzo 2018 *, lINPS ha comunicato le aliquote contributive applicate alle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l’anno 2018 fissate in via generale la misura complessiva del 28,90%, di cui l’8,84% a carico del lavoratore  e al 32,30%, di cui 8,84% a carico del lavoratore per i lavoratori dipendenti (FPLD) dalle aziende agricole con processi produttivi di tipo industriale.

Ministero Ambiente, linee guida gestione stoccaggio rifiuti antincendio e prevenzione rischi
Il Ministero dell’Ambiente ha pubblicato un documento * con indicazioni pratiche per la riduzione dei rischi nello stoccaggio, la riduzione del rischio incendio utili al Datore di lavoro in attività svolta negli impianti di gestione dei rifiuti per valutare tutti i rischi connessi all’esercizio dell’impianto e adottare le conseguenti misure di prevenzione e protezione
(* documento già inviato agli Associati ad As-Per.A.)
LIGURIA, ATTO DI INDIRIZZO PER LE PROCEDURE VIA
Sul Bollettino ufficiale della Regione Liguria n. 11 è stata pubblicata la deliberazione della Giunta regionale 21/02/2018 n. 107 recante “Art. 17 comma 5, legge regionale 28 dicembre 2017 n. 29: Atto di indirizzo e coordinamento per l’esercizio delle funzioni in materia di VIA.
(* documento già inviato agli Associati ad As-Per.A.)
Anticorruzione: Anac, richiamo su obbligo di adozione del Piano triennale
Il 16 marzo scorso l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con proprio documento * ha ricordato alle amministrazioni la necessità di rispettare la scadenza del 31 gennaio prevista dalla legge per l’adozione del piano triennale.

(* documento già inviato agli Associati ad As-Per.A.)

**********

PRODOTTI FITOSANITARI
La Regione Veneto, in collaborazione con le Società di Agrofarmaci e con l’Istituto Tecnico Agrario “M. Bentegodi”, come da programma allegato, organizza l’ incontro su:  “Prodotti Fitosanitari: novità e aggiornamenti 2018”
che si terrà  giovedì 15 marzo 2018, presso l’Aula Magna dell’Istituto Agrario “M. Bentegodi”, Viale dell’Agricoltura, 1 – Buttapietra (VR), con inizio alle ore 9,00 e termine alle ore 13,00.

incontro tecnico per il 15 marzo pv (1) (1)

************

EQUO COMPENSO
PROFESSIONALMENTE IMPORTANTE
A Firenze una importante delibera della Giunta regionale toscana su proposta dell’assessore alla formazione e al lavoro ha stabilito e determinato le regole necessarie a garantire un equo compenso per i professionisti incaricati della progettazione di opere pubbliche e per altre figure professionali, tra i quali i Periti Agrari, alle quali vengano richieste prestazioni aggiuntive rispetto a quelle previste dal mansionario o di effettuare servizi esterni che, d’ora in avanti, non potranno più essere corrisposte a titolo gratuito. 

IMPORTANTE PER I COLLEGI TERRITORIALI
Il TAR del Lazio con propria sentenza * ha ribadito che le linee guida dell’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) in materia di trasparenza che presumono l’obbligo di pubblicazione di dati personali dei titolari di incarichi politici, di amministrazione, di governo o dirigenziali non sono vincolanti per gli Ordini professionali sia nazionali che territoriali essendo questi ultimi meramente facoltizzati e quindi non onerati dall’incombenza .
(* documento già inviato agli Associati ad As-Per.A.)

STUDI DI SETTORE E PARAMETRI
L’Agenzia delle Entrate con il Provvedimento del 15/02/2018  ha pubblicato le le specifiche tecniche, così’ come approvate, per la trasmissione telematica dei dati ai fini dell’applicazione degli studi di settore e dei parametri, dei controlli con i modelli REDDITI 2018 e le modifiche alla modulistica.

***************

FONDO LATTE: IN CORSO PAGAMENTI DA PARTE DI ISMEA
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che sono in corso da parte di Ismea i pagamenti del Fondo latte dedicato agli allevatori per un importo che supera i 2,7 milioni di euro.

Ad oggi sono 870 le domande istruite positivamente che riceveranno nei prossimi giorni un anticipo pari al 28% di quanto richiesto e ritenuto ammissibile. Entro i primi di marzo verrà effettuato un secondo pagamento che porterà al 50% la quota di anticipo.

Ismea sta procedendo all’istruttoria di tutte le domande pervenute e al pagamento progressivo degli anticipi fissati sugli importi richiesti e ammessi. Il contributo poteva essere richiesto anche per la copertura di interessi passivi e, in questo caso, era subordinato alla presentazione di un’attestazione rilasciata dalla banca erogatrice del mutuo nella quale si riportano gli estremi del finanziamento ed il dettaglio degli importi per interessi corrisposti negli anni 2015 e 2016.

USI CIVICI
La COMUNANZA – AGRARNA SKUPNOST / JUS COMUNELLE – SRENJE VICINIE V TRZASKI POKRAJIN – IN PROVINCIA DI TRIESTE invitano al convegno “L. 168/17 – La normativa sui domini collettivi. I domini collettivi come ordinamento giuridico primario delle comunità originarie” che si terrà domenica 4 febbraio 2018 con inizio alle ore 9.30 presso l’Aula magna dell’Università di Trieste, in occasione dell’assemblea generale della Comunanza Agrarna skupnost che raggruppa 29 Jus Comunelle Srenje Vicinie della Provincia di Trieste con oltre 2000 Consorti, Capifamiglia.
http://www.usicivici.unitn.it/download/newsletter/20180129_1103LaNormativaSuiDominiCollettivi.pdf

RIUNIONE SCIENTIFICA, dal Centro Studi e Documentazione sui Demani civici e le Proprietà collettive  presso l’Università di Trento, particolarmente interessanti le relazioni che si possono ascoltare con la visione del video presente nella pagina dell’evento.
https://webmagazine.unitn.it/evento/ateneo/29603/un-altro-modo-di-possedere-da-elaborazione-dottrinale-a-progetto-culturale

Istat: export agroalimentare a quota 37,6 miliardi con +7% nei primi 11 mesi 
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che, sulla base dei dati Istat sul commercio estero diffusi oggi, l’export agroalimentare Made in Italy ha raggiunto quota 37,6 miliardi di euro nel periodo Gennaio-Novembre del 2017 con una crescita di oltre 7 punti percentuali rispetto allo scorso anno. Nel solo mese di novembre ha toccato quota 3,9 miliardi, l’8,5% in più rispetto a quello del 2016.
“Nel 2017 superiamo i 40 miliardi di euro di export agroalimentare – ha dichiarato il Ministro Maurizio Martina – dimostrando la forza del made in Italy nel mondo. Abbiamo saputo affrontare la crisi aprendo nuovi spazi a livello internazionale. L’obiettivo dei 50 miliardi entro il 2020 si fa sempre più vicino, grazie soprattutto alla capacità delle nostre piccole e medie imprese di guardare fuori dai confini. Per tutelare e promuovere le loro produzioni dobbiamo continuare a lavorare per regole giuste in mercati aperti, dove l’origine, la distintività e la qualità siano fattori riconoscibili e aumentino la competitività. Chi propone dazi e barriere mette a rischio i sistemi territoriali che danno vita a questi risultati”.

INTERESSI LEGALI
dal 1 gennaio 2018 salgono dallo 0,1% allo 0,3%
Con decreto del 13 dicembre 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 292 del 15 dicembre 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato e del tasso di inflazione annuo registrato, ha stabilito che la misura del saggio degli interessi legali di cui all’art. 1284 del Codice Civile – a decorrere dal 1° gennaio 2018 – sale dallo 0,1% allo 0,3%, in ragione d’anno

ORIGINE DEL GRANO SULL’ETICHETTA DELLA PASTA – IL TAR DEL LAZIO RESPINGE IL RICORSO E DÀ IL VIA LIBERA AL DECRETO INTERMINISTERIALE

Il TAR del Lazio, confermando il diritto dei consumatori alla trasparenza delle informazioni in etichetta, ha respinto la richiesta di sospendere il decreto interministeriale cdel 26 luglio 2017 che introduce l’obbligo di indicazione d’origine del grano nella pasta ritenendo “prevalente l’interesse pubblico volto a tutelare l’informazione dei consumatori, considerato anche l’esito delle recenti consultazioni pubbliche circa l’importanza attribuita dai consumatori italiani alla conoscenza del Paese d’origine e/o del luogo di provenienza dell’alimento e dell’ingrediente primario” (la documentazione è stata già inoltrata agli Asswociati)

CONVENZIONE INPS/INAIL ED ENTI PUBBLICI PER L’ACCESSO AL DURC ONLINE
L’INPS e l’INAIL hanno adottato una convenzione quadro * rivolta agli enti pubblici e finalizzata a fornire un servizio in cooperazione applicativa per la verifica della regolarità contributiva dei soggetti sottoposti all’obbligo dei versamenti contributivi e assicurativi.
La Convenzione ha durata triennale e le modalità di sottoscrizione dell’accordo saranno pubblicate sui siti istituzionali di INPS e INAIL.

INCONTRO SULL’OLIO
Il 13 dicembre, come da allegato,  presso l’Eden Center di Castelnuovo Vomano (Te) avrà luogo la XIII Edizione di “Olio” con l’approfondimento sulla tematica dal punto di vista tecnico ed organolettico cui farà seguito una degustazione dimostrativa di olio extravergine di oliva con il Collega Luigi Barlafante

131217 – eden

CANZANO: CORSI DI FORMAZIONE PER VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE
Il via il 2 dicembre 2017 inizierà il corso di formazione per volontari di protezione civile, a cura dell’associazione ITACA in collaborazione con l’associazione nazionale vigili del fuoco in congedo e le altre realtà territoriali di protezione civile, aperto agli interessati e prevede tre appuntamenti: il 2, il 9 e il 16 dicembre 2017. Le lezioni,che  si svolgeranno in via Roma a Canzano (TE) dalle 19,30 alle 23,30, e, nella seconda lezione, prevista il 9 dicembre, che avrà come tema il dissesto idrogeologico e idraulico , si avrà il qualificato apporto professionale del Collega perito agrario Luigi Barlafante.
Per iscriversi al corso è possibile contattare i numeri: 331-2617900 o 380.3246155.
FATTURA ELETTRONICA ESTESA A TUTTI I SOGGETTI IVA
I soggetti IVA, ad esclusione dei forfettari, dal 1° gennaio 2019 dovranno ottemperare a quanto previsto nel DDL della legge di bilancio 2018 e pertanto al fine di prevenire e contrastare l’evasione fiscale e le frodi IVA e pertanto dovranno attenersi all’obbligo di fatturazione elettronica  utilizzando la piattaforma SDL dell’Agenzia delle Entrate .
Inoltre è previsto che l’emissione di fatture con modalità diverse da quelle elettronica sarà considerata non emessa e quindi sanzionata.

SPLIT  PAIMENT

1.3 Soggetti esclusi La disciplina della scissione dei pagamenti non si applica, ai sensi del nuovo comma 1-quinquies dell’art. 17-ter del DPR n. 633 del 1972, “agli enti pubblici gestori di demanio collettivo, limitatamente alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi afferenti alla gestione dei diritti collettivi di uso civico” (quali diritti di pascolo, legna, funghi, caccia, pesca, acqua, sassi e semina). Si tratta di quelle strutture organizzative preposte dall’ordinamento giuridico all’amministrazione di beni demaniali collettivi, ossia di beni soggetti a forme di proprietà collettiva di diritto pubblico destinati al godimento in modo indiviso e caratterizzati da un particolare regime giuridico consistente, in via generale, nell’inalienabilità, imprescrittibilità, inespropriabilità, inusucapibilità e nella perpetuità del vincolo a favore di collettività. Tali collettività esercitano sui beni in questione diritti civici perpetui di godimento di natura civilistica per cui 17 la loro disciplina è equiparata al regime della demanialità (cfr. risoluzione n. 69/E del 7 luglio 2010).

AGENZIA DELLE ENTRATE – INDAGINE CONOSCITIVA
Il giorno 8 novembre 2017 presso la COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL’ANAGRAFE TRIBUTARIA si è svolta l’ audizione del Direttore dell’Agenzia delle entrate Avv. Ernesto Maria Ruffini sul tema “L’Anagrafe Tributaria nella prospettiva di una razionalizzazione delle banche dati pubbliche in materia economica e finanziaria. Potenzialità e criticità del sistema nel contrasto all’evasione fiscale” . Il allegato la relazione de quo, a disposizione degli iscritti ad As.Per.A. che ne faranno richiesta a centrostudi.aspera@gmail.com

BONUS VERDE

Il “bonus verde”, introdotto dal DDL della legge di bilancio 2018, ai fini delle imposte sui redditi, consente di detrarre dall’imposta lorda fino al 36% delle spese documentate che non superino i  5.000 euro per unità immobiliare, per:
-“sistemazione a verde” di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
-realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.
comprese le spese di progettazione e manutenzione.

PICCOLI BORGHI
Legge 158/2017, che tratta per la valorizzazione dei Comuni con meno di 5.000 abitanti entrerà in vigore il 17 novembre 2017 e , istituendo un Fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale potrà consentire, tra le altre cose, promuovere “mercati di prodotti locali” favorendo la vendita diretta dei prodotti agroalimentari provenienti da filiera corta a chilometro utile, (aree di produzione e trasformazione poste max  a 50 chilometri) e in assenza di intermediari commerciali. OPPORTUNITA’ PER LE MENTI CREATIVE

CESENA E FORLÌ CAPITALI DEGLI AGENTI IMMOBILIARI
Mentre la ripresa delle compravendite nel mercato immobiliare si attesa su una percentuale di incremento del 7%, gli agenti immobiliari della Fimaa Concommercio, presieduta dal cesenate Pietro Corica, si stanno attrezzando per incrementare il livello dei servizi alla clientela che promuove martedì 24 ottobre alle 15.30 un incontro nella chiesa dei Servi a Casa Artusi di Forlimpopoli sul tema “Antiriciclaggio, responsabilità e obblighi per agenti d’affari in mediazione”, che metterà ai raggi x la normativa antiriciclaggio.“ed anche per presentare il protocollo d’intesa sottoscritto in Comune a Cesena tra FIMAA  e notai e ordini tecnici (geometri, ingegneri, architetti e i periti agrari) che ufficializza la dichiarazione di conformità urbanistica catastale, per garantire a cittadini e professionisti coinvolti la certezza della regolarità.“(f. www.cesenatoday.it/)

Un Collega ci informa che l’Agenzia delle Entrate con nota avente per oggetto “Conservazione del Nuovo Catasto Terreni Verificazioni Quinquennali Gratuite anno 2018 – Artt. 118 e 119 del Regolamento di Conservazione 8.12.1938, n. 2153. Pubblicazione manifesti.” al fine di averne opportuna conoscenza e norma, ha comunicato ai Comuni di Balme – Cafasse – Cantoira – Ceres – Chialamberto – Coassolo Torinese – Germagnano – Groscavallo – Grosso – Lanzo Torinese – Albera Ligure – Arquata Scrivia – Basaluzzo – Belforte Monferrato – Borghetto Di Borbera – Bosio – Cabella Ligure – Cantalupo Ligure – Capriata D’orba – Carpeneto – Carrega Ligure – Carrosio – Casaleggio Boiro – Cassinelle – Castelletto D’orba – Cremolino – Fraconalto – Francavilla Bisio – Gavi – Grondona – Lerma – Molare – Mongiardino Ligure – Montaldeo – Montaldo Bormida – Mornese – Novi Ligure – Ovada – Parodi Ligure – Pasturana – Prasco – Pozzolo Formigaro – Roccaforte Ligure – Rocca Grimalda – Rocchetta Ligure – San Cristoforo – Serravalle Scrivia – Silvano D’orba – Stazzano – Tagliolo Monferrato – Tassarolo – Trisobbio – Vignole Borbera – Voltaggio che nel corso dell’anno 2018, avrà luogo la verificazione periodica (lustrazione quinquennale) nell’ambito del territorio dei Comuni citati.
(Il documento è a disposizione degli iscritti ad As.Per.A. che ne faranno richiesta a centrostudi.aspera@gmail.com)

Il Collega M.P. ci ricorda che in Manovra finanziaria sono previsti incentivi per il verde e, tra questi, arriva una detrazione del 36% delle spese sostenute nel corso del 2018, per interventi straordinari di sistemazione a verde di aree scoperte in case private.
L’agevolazione sarà concentrata sulla fornitura di piante o arbusti e la riqualificazione di tappeti erbosi. Saranno incentivati la realizzazione o l’adeguamento di impianti di irrigazione, di lavori di restauro e recupero del verde in giardini di interesse storico e artistico.

Il Collega G.N., in riferimento al precedente articolo di As.Per.A. dal titolo ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA ANCHE PER I PERITI AGRARI in Gazzetta Ufficiale n. 238 del 11 ottobre 2017  ci comunica che è stato pubblicato il Comunicato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, 11 ottobre 2017, il quale prevede l’approvazione della delibera n. 12/2016 adottata dal Comitato amministratore dell’Ente nazionale di previdenza, per gli addetti e gli impiegati in agricoltura – Gestione separata periti agrari, in data 23 novembre 2016.

Lascia un commento


Hit Counter provided by technology news

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close