PAC POST 2020

MARTINA: MENO REGOLAMENTI E PIÙ TUTELA DEL REDDITO AGRICOLTORI.
PROPOSTO AUMENTO AIUTI A GIOVANI, DE MINIMIS E ALLARGAMENTO OCM
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che il Ministro Maurizio Martina il giorno 19 febbraio ha partecipato al Consiglio dei Ministri europei dell’agricoltura e della pesca. Tra i punti all’ordine del giorno: la Politica Agricola Comune dopo il 2020, sulla base della comunicazione della Commissione “Il futuro dell’alimentazione e dell’agricoltura”. In particolare, focus sui pagamenti diretti, le OCM, lo sviluppo rurale e gli strumenti di gestione del rischio.
“Abbiamo bisogno di una politica agricola europea più semplice e più equa – afferma il Ministro Maurizio Martina – che incentivi il ricambio generazionale e l’accesso alla terra per gli under 40. Il nostro messaggio oggi a Bruxelles è stato chiaro. Consideriamo i pagamenti diretti una componente cruciale della Pac per tutelare il reddito delle nostre aziende in un quadro di impegni e nuove sfide ambientali, a partire dal contrasto al cambiamento climatico e dalla protezione delle risorse naturali come acqua e suolo. Dovranno quindi essere indirizzati al miglioramento della qualità dei prodotti e alla promozione delle filiere. L’assegnazione delle risorse deve tenere conto di diversi fattori produttivi, come il valore della terra, il costo del lavoro e degli investimenti. In questo contesto, abbiamo evidenziato come quantificare le risorse esclusivamente in base alla superficie agricola sarebbe profondamente iniquo. Tra gli altri strumenti a disposizione della nuova Pac, abbiamo proposto l’aumento della soglia di aiuti considerati in de minimi e chiesto il potenziamento delle attuali OCM per estenderne l’ambito di applicazione ad altri settori, come quello lattiero, puntando sempre più sulla competitività. Infine – conclude Martina – è fondamentale liberare le imprese dai lacci della burocrazia inutile, ragionando sulla flessibilità dei diversi Paesi e riducendo il numero dei regolamenti.”

Lascia un commento


Hit Counter provided by technology news

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close