PROGETTI ED EQUO COMPENSO

PROFESSIONALMENTE IMPORTANTE
Dopo la recente legge Regionale della Calabria  n.25 del 31 luglio 2018 che prevede,  al momento del rilascio dell’atto autorizzativo o della ricezione di istanze ad intervento diretto, l’ acquisizione della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà del professionista o dei professionisti sottoscrittori degli elaborati progettuali, redatta nelle forme di cui al d.p.r. 445/2000 e attestante il pagamento delle correlate spettanze da parte del committente ritenendola, in difetto, motivo ostativo per il completamento dell’iter amministrativo fino all’avvenuta integrazione, iniziative analoghe stanno interessando altre Regioni.

Ma su tutte è di grande interesse la proposta messa a punto dalla Federazione Architetti Ingegneri Liberi Professionisti (FNAILP) che punta ad estendere questo principio in tutto il Paese e che sarà presentata quanto prima in Parlamento che, oltre a prevedere l’abolizione del decreto Bersani che cancellò i minimi tariffari, mira al ripristino dell’equo compenso e sua dimostrazione fiscale con fattura quietanzata.
Riteniamo ottima l’iniziativa, che come ASPERA sosterremo nei competenti ambiti istituzionali , e la indichiamo a quanti, sempre a nome dei professionisti, pensano ad altre iniziative non altrettanto attuali e fondamentali per la qualità della professione.

ATTO_N_25

Lascia un commento


Hit Counter provided by technology news

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close