RIVALUTAZIONE DI TERRENI E PARTECIPAZIONI 2018

Come è noto la Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017) ha prorogato la possibilità di rivalutare i terreni e le partecipazioni possedute non in regime di impresa di :
persone fisiche residenti, per le cessioni di partecipazioni o di terreni che non generano reddito di impresa;
società semplici
– società e gli enti ed equiparate alle società semplici ( ad esempio, le associazioni professionali);
enti non commerciali , per attività non in regime di impresa;
soggetti non residenti, per le plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso di partecipazioni in società residenti in Italia che non siano riferibili a stabili organizzazioni.
Tali soggetti possono rivalutare esclusivamente i beni posseduti non in regime di impresa alla data del 1° gennaio 2018 che siano
1.Terreni a destinazione agricola o edificabili, compresi i terreni lottizzati o quelli su cui sono state costruite opere per renderli edificabili posseduti, non da imprese commerciali, a titolo di proprietà, nuda proprietà, usufrutto, enfiteusi
2.Partecipazione in società non quotate in mercati regolamentate possedute a titolo di proprietà o usufrutto.

Lascia un commento


Hit Counter provided by technology news

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close