RIVALUTAZIONE DI TERRENI E PARTECIPAZIONI 2018

denaro agea

Come è noto la Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017) ha prorogato la possibilità di rivalutare i terreni e le partecipazioni possedute non in regime di impresa di :
persone fisiche residenti, per le cessioni di partecipazioni o di terreni che non generano reddito di impresa;
società semplici
– società e gli enti ed equiparate alle società semplici ( ad esempio, le associazioni professionali);
enti non commerciali , per attività non in regime di impresa;
soggetti non residenti, per le plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso di partecipazioni in società residenti in Italia che non siano riferibili a stabili organizzazioni.
Tali soggetti possono rivalutare esclusivamente i beni posseduti non in regime di impresa alla data del 1° gennaio 2018 che siano
1.Terreni a destinazione agricola o edificabili, compresi i terreni lottizzati o quelli su cui sono state costruite opere per renderli edificabili posseduti, non da imprese commerciali, a titolo di proprietà, nuda proprietà, usufrutto, enfiteusi
2.Partecipazione in società non quotate in mercati regolamentate possedute a titolo di proprietà o usufrutto.

Lascia una risposta